Liceo Linguistico

Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità, a maturare le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre l’italiano, e per comprendere criticamente l’identità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse.
Il percorso del liceo linguistico prevede lo sviluppo di competenze in tre lingue straniere con il raggiungimento del livello di padronanza almeno del livello B2 del “Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue” per la Lingua e Cultura 1 e del livello di padronanza almeno del livello B1 per la Lingua e Cultura 2 e 3.
Il percorso formativo prevede l’utilizzo costante della lingua straniera. Ciò consente agli studenti di fare esperienze condivise sia di comunicazione linguistica sia di comprensione della cultura straniera in un’ottica interculturale. Fondamentale è, perciò, lo sviluppo della consapevolezza di analogie e differenze culturali, indispensabile nel contatto con culture altre, anche all’interno del nostro paese.
Scambi virtuali e in presenza, visite e soggiorni di studio anche individuali, stage formativi in Italia o all’estero (in realtà culturali, sociali, produttive, professionali) integrano il percorso liceale.

Perché scegliere il Liceo Linguistico

Oggi più che mai è imprescindibile per ogni persona, e per i giovani soprattutto, la conoscenza di più lingue che rappresenta, insieme all’utilizzo dei nuovi strumenti tecnologici, il superamento di ogni barriera comunicativa, lavorativa, sociale e formativa.

Come cittadini italiani e come cittadini europei, siamo chiamati ad andare oltre il linguaggio globale, rappresentato dalla necessaria conoscenza della lingua inglese, soprattutto in ambiente lavorativo; occorre anche imparare altre lingue comunitarie quali il francese, il tedesco e lo spagnolo per lavorare un giorno in altre nazioni europee, partecipare attivamente a progetti comunitari, condividere esperienze, acquisire sempre maggiori conoscenze e competenze.

Gli sbocchi lavorativi e formativi

Tanti sono i percorsi accessibili con questo diploma ma le più affini sono sicuramente le facoltà umanistiche, le facoltà di lingue e letterature straniere, Turismo, ma anche Scienze Politiche ad indirizzo internazionale, Economia.

In alternativa ai corsi universitari, il diploma consente di accedere agevolmente a contesti lavorativi quali quelli, fra gli altri, il Corso per Guide Turistiche o per Mediatori Culturali.

In tutti i gli ambienti lavorativi, la conoscenza di almeno una lingua straniera è considerata un valore aggiunto. In particolare quando si è inseriti in settori direttamente o indirettamente connessi ai servizi, al design, al commercio, alla finanza, al turismo, al marketing, alla cultura ed all’editoria; la conoscenza delle lingue apre illimitate possibilità di lavoro e soprattutto annulla qualsiasi tipo di vincolo territoriale.


Materie di studio:

Lingua e letteratura italiana (Classi 1ª, 2ª, 3ª, 4ª, 5ª)

Lingua latina (Classi 1ª, 2ª)

Prima lingua e cultura straniera inglese (Classi 1ª, 2ª, 3ª, 4ª, 5ª)

Seconda lingua e cultura straniera inglese (Classi 1ª, 2ª, 3ª, 4ª, 5ª)

Terza lingua e cultura straniera inglese (Classi 1ª, 2ª, 3ª, 4ª, 5ª)

Storia e geografia (Classi 1ª, 2ª)

Storia (Classi 3ª, 4ª, 5ª)

Filosofia (Classi 3ª, 4ª, 5ª)

Informatica (Classi 1ª, 2ª)

Matematica (Classi 1ª, 2ª, 3ª, 4ª, 5ª)

Fisica (Classi 3ª, 4ª, 5ª)

Scienze naturali (Classi 1ª, 2ª, 3ª, 4ª, 5ª)

Storia dell’arte (Classi 3ª, 4ª, 5ª)

Scienze motorie e sportive (Classi 1ª, 2ª, 3ª, 4ª, 5ª)

Posted in Licei and tagged , , , , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *